Home / medicina / Come l’imntelligenza artificiale sta combattendo il coronavirus

Come l’imntelligenza artificiale sta combattendo il coronavirus

11 MODI IN CUI L’IA STA COMBATTENDO L’EPIDEMIA DI CORONAVIRUS

Mentre COVID-19 si espande, il mondo intero sta facendo del proprio meglio per evitare la catastrofe. Mentre organizzazioni come l’OMS e le Nazioni Unite stanno rilasciando fondi per facilitare la ricerca, molti guardano all’intelligenza artificiale per rallentare la crisi. Le comunità scientifiche di tutto il mondo si sono galvanizzate per trovare una soluzione del 21 ° secolo a un problema del 21 ° secolo.

Diamo un’occhiata a come l’IA viene utilizzata per contenere l’ultimo focolaio:

DeepMind utilizza il suo sistema AlphaFold

DeepMind oggi ha annunciato che stanno rilasciando previsioni strutturali di diverse proteine ​​che possono promuovere la ricerca sulla ricerca in corso intorno a COVID-19. Hanno usato l’ultima versione del sistema AlphaFold per trovare queste strutture.


L’intelligenza artificiale di Alibaba rileva con una precisione del 96%

Alibaba ha recentemente affermato che il suo nuovo sistema di intelligenza artificiale è in grado di rilevare il coronavirus nelle scansioni TC dei petti dei pazienti con un’accuratezza del 96% rispetto ai casi di polmonite virale. Il suo fondatore Jack Ma ha anche annunciato che la sua fondazione donerà $ 2,15 milioni per lo sviluppo del vaccino.

Secondo Alibaba , il loro nuovo algoritmo riduce di 20 secondi l’intero processo di riconoscimento. Questo è un grande miglioramento considerando che i metodi tradizionali richiederebbero circa 15 minuti per analizzare una TAC.

Baidu’s AI Team Open Sources LinearFold

via Baidu Research
Il team AI di Baidu ha rilasciato uno strumento: LinearFold per ridurre il tempo di previsione 2019-nCoV da 55 minuti a 27 secondi.

Questa riduzione dei tempi di previsione è cruciale per comprendere il virus e catalizzare la scoperta di farmaci.

ML per il monitoraggio dei social media
John Brownstein , della Harvard Medical School, fa parte di un team internazionale che utilizza l’apprendimento automatico per sfogliare i social media e altre forme di dati dai canali sanitari pubblici ufficiali e gli operatori sanitari, al fine di preparare analisi sanitarie in tempo reale del focolaio.


BlueDot Surveillance
BlueDot, una società di sorveglianza sanitaria con sede a Toronto, lanciata nel 2014, ha anche contribuito raccogliendo dati sulle malattie da una miriade di fonti online e quindi utilizzando le informazioni sui voli delle compagnie aeree per fare previsioni su dove potrebbero comparire le malattie infettive – potrebbero essere rotte aeree, dopo tutto, quello è un vettore di malattia comune.

Insilico utilizza i GAN
Insilico Medicine , una società che utilizza l’intelligenza artificiale per la scoperta di farmaci, sta utilizzando reti generative di contraddittorie GAN per filtrare i progetti di molecole. Favorisce coloro che ottengono un punteggio elevato per le proprietà “simili a farmaci” e per essere chimicamente attivi, lanciando molecole che, a causa delle loro proprietà, difficilmente funzioneranno mai come farmaci, come i composti metallici.

La sintesi e il test delle molecole sono un processo lento. È qui che l’IA entra in scena portando il tempo di sintesi e creando più opzioni per progettare diverse strutture molecolari. Tuttavia, la sintesi e la convalida potrebbero richiedere del tempo e potrebbero richiedere risorse sostanziali. Pertanto, Insilico Medicine ha selezionato fino a 100 molecole da sintetizzare e testare, con il resto delle strutture generate depositate sul sito web.

L’inferVISION cinese analizza i pazienti

Fonte: inferVISION
I medici in Cina hanno ricevuto un nuovo potente strumento per aiutarli a diagnosticare rapidamente potenziali malati di coronavirus. Chiamato inferVISION, questo software basato sull’intelligenza artificiale può evidenziare rapidamente potenziali casi problematici in tempi record.

Il software fa molto affidamento sugli SDK Clara di NVIDIA, che è il framework di applicazioni sanitarie AI di NVIDIA per l’imaging medico basato sull’intelligenza artificiale.

inferVISION può identificare segni tipici o segni parziali di COVID-19 in pazienti sospetti. Per fare ciò, il software cerca segni di polmonite che possono essere causati dal virus.


BenevolentAI’s Potential Drug Discovery
Un altro esempio è l’algoritmo BenevolentAI che collega i dati della struttura molecolare alle informazioni biomediche su recettori e malattie rilevanti per trovare potenziali bersagli farmacologici. Il loro software indicava la proteina chinasi 1 (AAK1) associata all’adattatore enzimatico come possibile bersaglio della malattia. AAK1 regola l’endocitosi, il processo che porta materiale nelle cellule, che è anche una modalità comune di infezione virale.


I ricercatori, con l’aiuto del software BenevolentAI, hanno identificato un possibile farmaco chiamato “Baricitinib”.

Riconoscimento facciale di SenseTime
Il riconoscimento facciale è più sicuro dell’impronta digitale in quanto elimina le possibilità che la malattia si diffonda attraverso il contatto uomo-superficie.

Quindi, SenseTime sta applicando l’IA per scansionare i volti delle persone con le maschere. Stanno promuovendo l’identificazione senza contatto degli infetti con il loro software di rilevamento della temperatura che è stato distribuito nelle stazioni della metropolitana, nelle scuole e in altri luoghi della comunità di Pechino, Shanghai e Shenzhen.

Drones To The Rescue
Per rafforzare il monitoraggio senza contatto dell’epidemia, le aziende cinesi utilizzano i droni. Secondo quanto riferito, la tecnologia Pudu di Shenzhen ha installato le sue macchine in oltre 40 ospedali in tutto il paese per aiutare il personale medico.

MicroMultiCopter, un’altra società con sede a Shenzhen, sta implementando droni per trasportare campioni medici e condurre l’imaging termico.

Robot UVD
Risultato dell’immagine per uvd class =
I robot UVD, che hanno sede in Danimarca, usano i loro robot per disinfettare le stanze dei pazienti senza interferenze umane. Le pandemie rendono l’assistenza umana, sia critica che pericolosa. Il personale medico è gravemente a rischio di contrarre la malattia. I baccelli robot mobili di UVD emettono luce ultravioletta sulla regione per essere disinfettati e porre fine a qualsiasi tipo di virus.

Leggi anche i bizzarri glitch di videogiochi basati su AI di tutti i tempi
Attualmente, ci troviamo in un momento critico dell’epidemia. Man mano che gli esperti e i responsabili politici di tutto il mondo spostano la loro attenzione verso il contenimento di COVID-19, il ruolo della sorveglianza, della scoperta e della diagnosi dei farmaci è diventato cruciale e, con l’IA, si otterrà un enorme risparmio di tempo e, in effetti, di vite.

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi