La piattaforma di comunicazione cloud Dialpad ha raccolto $ 170 milioni in un round di finanziamenti guidato da Iconiq Capital, valutando la società a $ 2,2 miliardi, circa il doppio della sua valutazione lo scorso anno .

Il tastierino numerico è stato uno dei tanti beneficiari della rapida transizione verso un mondo remoto del  “lavoro da qualsiasi luogo”. La sua suite di strumenti di comunicazione basati su cloud, tra cui conferenze web , sistemi telefonici aziendali , messaggistica e contact center in entrata, l’ ha aiutata a prosperare poiché le aziende sono state costrette ad abbracciare una forza lavoro più decentralizzata.

 
Evitare il “sovraccarico dell’app”
Dialpad è andato all-in sull’idea che gli strumenti di comunicazione aziendale dovrebbero essere unificati in un unico luogo. Parte di questo processo di unificazione ha comportato il rebranding del suo servizio UberConference precedentemente autonomo come Dialpad Meetings e l’integrazione diretta nella sua piattaforma principale.

 
“Stiamo semplificando il modo in cui le persone comunicano e collaborano, indipendentemente da dove si trovino”, ha dichiarato a VentureBeat Craig Walker, fondatore e CEO di Dialpad. “Non è più accettabile per un’azienda aspettarsi che i propri clienti o dipendenti utilizzino e navighino su più piattaforme o canali. Dialpad aiuta i clienti a semplificare la collaborazione aziendale ed evitare il crescente fenomeno del “sovraccarico di app” per le comunicazioni sia interne che esterne.”

 
Walker ha una storia notevole nello spazio delle comunicazioni digitali. All’inizio del secolo ha fondato una società di telefonia via Internet chiamata Dialpad Communications, che ha venduto a Yahoo per fungere da elementi costitutivi di Yahoo Voice .

 
Walker ha lasciato Yahoo per formare GrandCentral Communications, un servizio online che consentiva agli utenti di unire i numeri di telefono e le caselle vocali esistenti in un unico account: ha venduto l’azienda a Google e ha guidato il lancio di Google Voice . Dopo aver lasciato Google, Walker ha lanciato il servizio di teleconferenza UberConference, che in seguito si sarebbe trasformato in Dialpad, dopo che Walker aveva riacquistato il marchio e il dominio da Yahoo.

AI e intelligenza vocale
Negli ultimi anni Dialpad ha intensificato i suoi sforzi di intelligenza artificiale, iniziando nel 2018 quando ha acquisito un servizio di trascrizione delle chiamate in conferenza chiamato TalkIQ. Questo accordo è servito come la spina dorsale di una nuova tecnologia di Dialpad chiamata Voice Intelligence , che può generare note da ogni telefonata, condurre analisi del sentimento e utilizzare l’elaborazione del linguaggio naturale per evidenziare gli elementi fruibili dalle riunioni.

Negli ultimi mesi, Dialpad ha potenziato ulteriormente le sue credenziali di intelligenza artificiale acquisendo due attori basati sull’intelligenza artificiale nel regno della tecnologia dell’esperienza del cliente: Koopid e Kare Knowledgeware .

In precedenza, Dialpad aveva raccolto circa 230 milioni di dollari e nei 14 mesi successivi all’aumento precedente , la società ha aggiunto un elenco abbastanza impressionante di clienti a un elenco che includeva già Uber, Splunk e Stripe: ora conta GrubHub, Rapid7 e New Relic anche come client di Dialpad completamente registrati. Con altri 170 milioni di dollari in banca, la società prevede di raddoppiare la sua intelligenza artificiale, concentrandosi sull’assunzione di nuovo personale attraverso l’elaborazione del linguaggio naturale (NLP), l’apprendimento automatico, l’ingegneria dei dati e altro ancora.

Altri investitori nel round includevano GV di Alphabet, T-Mobile Ventures, Omers Growth Equity, Amasia, Work-Bench e Section 32.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi