Il tuo medico sta fornendo il trattamento giusto? Questo strumento di intelligenza artificiale sanitaria può aiutare 


In che modo un medico può essere consapevole delle procedure e dei trattamenti corretti per i disturbi dei pazienti nel mondo moderno? Mentre molti spesso fanno affidamento sull’esperienza, c’è un altro modo che potrebbe avere conseguenze salvavita. Il trucco è che fa molto affidamento sul potere dell’intelligenza artificiale (AI).

La startup medica con sede a New York H1 ha rilasciato oggi un nuovo aggiornamento alla sua piattaforma HCP Universe per iniettare una dose di IA sanitaria nell’intelligence medica. La piattaforma HCP Universe è attualmente utilizzata dai team per gli affari medici delle società di scienze della vita, che si assicurano che i medici siano a conoscenza e utilizzino le più recenti scienze e medicine. 

 
Tavola rotonda dall’alfabetizzazione ai dati alla competenza: un viaggio per intrecciare dati e apprendimento nella cultura aziendale
Con HCP Universe, i team per gli affari medici possono rivolgersi ai medici giusti ed educarli sugli ultimi e più importanti trattamenti medici e su quali pazienti dovrebbero ricevere quel trattamento.

“La nostra missione per questo prodotto è assicurarci che la medicina più recente venga utilizzata sui pazienti giusti, in modo che i pazienti ricevano il trattamento giusto”, ha detto a VentureBeat Ariel Katz, cofondatore e CEO di H1.

Utilizzo dell’IA sanitaria per migliorare l’adozione di nuovi trattamenti
Per H1, l’uso dell’IA sanitaria consiste nel fornire l’intelligenza per aiutare le persone che si occupano di questioni mediche a trovare i medici giusti, in modo proattivo. 

 
“Quello che abbiamo fatto in passato è fornire agli utenti una piattaforma per cercare e trovare medici per un campo o un trattamento specifico, ma non è la cosa giusta da fare”, ha spiegato Katz. 

Al contrario, è fondamentale identificare e raggiungere i medici giusti in un determinato campo della medicina. Katz ha affermato che la piattaforma aggiornata HCP Universe ha funzionalità basate sull’intelligenza artificiale per evidenziare e aiutare a guidare l’uso della medicina basata sull’evidenza in tutto il mondo.

La parte più difficile nel rendere i dati utilizzabili per le questioni mediche, ha spiegato Katz, è stata mettere in relazione i dati e metterli nelle giuste tassonomie. Ad esempio, se un utente cerca “obesità”, ci sono un numero qualsiasi di medici che potrebbero essere coinvolti, inclusi endocrinologi, dietologi o persino psichiatri. 

“Se un paziente cerca l’obesità, non vuole solo trovare un medico specializzato in diete, vuole trovarne uno che sia correlato ai bisogni di quella persona”, ha detto Katz. “Quindi mette in relazione i dati insieme e poi le librerie di machine learning imparano dal comportamento degli utenti per guidare la pertinenza”.

Perché un database grafico non era abbastanza
L’idea di collegare le relazioni insieme è un concetto comune nei database di grafi . Infatti, la piattaforma HCP Universe è costruita con un database grafico. Ma da solo, Katz ha affermato che la sua azienda ha scoperto che questo non è sufficientemente accurato quando si tratta di decisioni importanti sul trattamento sanitario. 

“Se un motore di raccomandazione è accurato all’80% per un ristorante in cui vuoi solo un bagel, probabilmente sei felice”, ha detto Katz. “Se è accurato all’80% e stai cercando di trovare un medico e ti sarebbe dovuto essere diagnosticato un cancro, non va bene”.

 
Con le librerie di machine learning, H1 è in grado di apprendere dai dati e può correlare relazioni complesse che il database dei grafi non identifica da solo. H1 utilizza gli strumenti di apprendimento automatico di AWS, incluso Sagemaker, per aiutare a potenziare i suoi sforzi di IA nel settore sanitario, ha affermato Katz.

Quando è stato lanciato H1, Katz ha notato che il problema più grande che doveva risolvere era l’aggregazione e la raccolta di fonti di informazioni sui professionisti medici.

“Abbiamo iniziato risolvendo prima un problema relativo ai dati e assicurandoci che tutte le informazioni fossero accurate, affidabili e affidabili”, ha affermato Katz. “La prossima generazione, che è quella che stiamo lanciando, è come renderla effettivamente intelligente e trasformare quei dati in informazioni dettagliate?”

Guardando al futuro, H1 formerà la sua IA per fornire punteggi di qualità clinica ai professionisti del settore medico. Ad esempio, se un utente desidera identificare il miglior medico per il trattamento del cancro alla vescica, il sistema aiuterà a identificare il miglior medico in base a molteplici fattori, tra cui le indagini sui pazienti e i tassi di riammissione in ospedale, tra gli altri fattori pertinenti.

“Queste informazioni, su chi è un medico migliore e quale è un ospedale migliore, cambierà l’esperienza di molte persone che sono impegnate con l’ecosistema sanitario”, ha affermato Katz. 

 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi