Home / Economia / Il 25% delle iniziative di Intelligenza artificiale AI sono in produzione ma il 28% ha fallito

Il 25% delle iniziative di Intelligenza artificiale AI sono in produzione ma il 28% ha fallito

Indice notizie AI: oltre il 25% delle iniziative AI sono in produzione e il 28% ha fallito

Recenti sondaggi, studi, previsioni e altre valutazioni quantitative dell’IA evidenziano i risultati misti dell’implementazione dell’IA nell’impresa; la maggiore adozione delle pratiche Robotic Process Automation (RPA) e Work From Home (WFH) come risultato di Covid-19; e la Cina come la più grande fonte di ricercatori di intelligenza artificiale di alto livello, con oltre la metà di loro che lavora negli Stati Uniti.

Oltre un quarto di tutte le iniziative di IA sono già in produzione e più di un terzo sono in fase di sviluppo avanzato; le organizzazioni stanno segnalando un aumento delle loro spese AI quest’anno; vantaggi principali: migliore esperienza del cliente, maggiore efficienza dei dipendenti e innovazione accelerata; sfide principali: spendere circa un terzo del tempo del ciclo di vita dell’IA per l’integrazione e la preparazione dei dati, la mancanza di personale con le competenze necessarie, la mancanza di dati pronti per la produzione e la mancanza di un ambiente di sviluppo integrato; circa il 28% delle iniziative AI / ML ha fallito [ sondaggio IDC su 2.056 IT e responsabili delle decisioni aziendali in tutto il mondo]

Il 77% dei dirigenti bancari ritiene che sbloccare il valore dell’IA sarà la differenza tra vincere e perdere; Il 28% ritiene che il principale vantaggio di AI sia il miglioramento dell’esperienza utente attraverso una maggiore personalizzazione dei clienti

Il 16% delle aziende europee ritiene che l’automazione attraverso l’IA e altre tecnologie emergenti possano aiutarle a ridurre al minimo l’impatto di Covid-19

AI e il futuro del lavoro

I lavori più a rischio a causa della perdita di posti di lavoro pandemici in Europa si sovrappongono in una certa misura a quelli più vulnerabili agli sfollamenti attraverso l’automazione: 51 milioni di posti di lavoro (il 22% dei lavori totali) sono a rischio dall’automazione e 24 milioni di posti di lavoro sono a rischio di sfollamento sebbene entrambi Covid-19 e automazione (59 milioni di posti di lavoro sono a rischio di Covid-19) [ McKinsey Global Institute ]

Takeda ha in programma di formare migliaia di dipendenti per costruire e utilizzare i robot software per se stessi; basato su un pilota di successo con 22 dipendenti, stima che lo sforzo potrebbe automatizzare 4,6 milioni di ore di lavoro d’ufficio all’anno – l’equivalente di circa 2.000 lavoratori a tempo pieno (ma Takeda non vede la tecnologia che sta sostituendo nessuno); Il fornitore RPA UiPath ha aggiunto 836 nuovi clienti nel primo trimestre, raddoppiando la base clienti anno su anno [ Wired ]

I datori di lavoro statunitensi da gennaio hanno pubblicato un totale di 42.682 annunci di lavoro per posizioni con una componente di abilità AI, con un aumento del 14% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo CompTIA. La stima di IDC di fascia bassa sta proiettando il numero di posti di lavoro globali legati all’IA quest’anno a 927.000, in aumento dell’11% rispetto al 2019. Le prospettive più ottimistiche di IDC sono di 969.000, un aumento del 16% rispetto allo scorso anno [ WSJ ]

Un’analisi dei lavori di IA pubblicati nei primi 12 paesi dal PIL, da luglio 2015 a marzo 2019, ha rilevato che 68.959 posti di lavoro erano nel dipartimento IT (un aumento del 363%) e 156.294 posti di lavoro in altre aree di business (un aumento del 74%) [ Gartner ]

Il 54% degli americani vorrebbe che il lavoro da casa fosse il loro principale modo di lavorare e oltre il 75% ha affermato che vorrebbe continuare a lavorare in remoto almeno occasionalmente; quasi il 40% ha dichiarato di ritenere fortemente che il proprio datore di lavoro dovrebbe fornire opzioni di lavoro a distanza di opt-in per i dipendenti quando ritornano alle normali operazioni [ sondaggio IBM su oltre 25.000 adulti negli Stati Uniti, aprile 2020]

Il 74% dei CFO intende trasferire almeno il 5% della propria forza lavoro in loco in posizioni permanentemente remote [ indagine Gartner su 317 CFO e leader finanziari il 30 marzo 2020]

Il 37% dei posti di lavoro negli Stati Uniti può essere svolto interamente a casa, con variazioni significative tra città e settori [ Università di Chicago ]

La vita dei dati, il carburante per l’IA

Più di 59 zettabyte (59 trilioni di gigabyte) di dati saranno creati, catturati, copiati e consumati nel mondo quest’anno; la quantità di dati creati nei prossimi tre anni sarà superiore ai dati creati negli ultimi 30 anni e il mondo creerà più di tre volte i dati nei prossimi cinque anni rispetto ai cinque precedenti; entro il 2024, i dati di intrattenimento saranno il 40% del Global DataSphere e i dati di produttività / incorporati saranno il 29%, in qualche modo bloccati dalla dinamica di Covid-19; la quota dei consumatori di Global DataSphere si aggirerà intorno al 50% e diminuirà di circa il 4% nei prossimi cinque anni, cedendo lentamente la quota all’impresa DataSphere [ IDC ]

Akamai ha osservato un notevole aumento del traffico Internet a marzo, che può essere spiegato da nuove linee guida sul distanziamento sociale e sul lavoro a distanza durante Covid-19. Uno dei cambiamenti osservati è l’aumento del consumo di servizi Internet su dispositivi connessi all’azienda, con un aumento del 40% durante il mese. La ricerca mostra anche un aumento di oltre il 400% del traffico verso siti Web associati a malware.

Corsa agli armamenti di intelligenza artificiale

Gli Stati Uniti hanno un grande vantaggio su tutti gli altri paesi nella ricerca di intelligenza artificiale di alto livello (definiti come ricercatori con documenti accettati al NeurIPS 2019), con quasi il 60% dei ricercatori di alto livello che lavorano per università e aziende americane; oltre i due terzi dei ricercatori di IA di alto livello che lavorano negli Stati Uniti hanno conseguito lauree in altri paesi; La Cina è la principale fonte di ricercatori di alto livello, con il 29% di questi ricercatori che hanno conseguito lauree in Cina; la maggior parte di quei ricercatori cinesi (56%) continua a studiare, lavorare e vivere negli Stati Uniti [ Marco Polo ]

Mercati dell’IA

Il 59% degli operatori sanitari statunitensi investirà nell’automazione dei processi robotici (RPA) nei prossimi tre anni, rispetto al 5% di oggi [ Gartner ]

Il mercato dell’IA in tutto il mondo crescerà da $ 28,42 miliardi nel 2019 a $ 40,74 miliardi nel 2020 e $ 99,94 miliardi nel 2023 [ The Business Research Company ]

Citazioni quotabili AI

“L’acquisto di biglietti aerei di sola andata è stato un buon fattore predittivo di frode [nei modelli di rilevazione automatizzata]. E poi con i covidi blocchi del 19, improvvisamente molti innocenti lo stavano facendo ”- Svetlana Sicular , Gartner

“Solo i giganti della tecnologia e gli hedge fund possono permettersi di assumere queste persone [AI]”, un senior manager non identificato in un’organizzazione che non è né

“Spesso sentiamo dai medici dire che hanno un grande set di dati su una malattia o su un’altra. Ma quando poni domande di base sul formato dei dati, non riusciamo mai più a sentirli ”—Dr Pearse Keane , Moorfields Eye Hospital

“C’è una ragione scientifica che non riusciremo a guidare da soli con la nostra attuale tecnologia. [La] roba meno ambiziosa — penso che sia molto più realistica ”- Mary“ Missy ”Cummings , Duke University

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi