Le CBDC hanno il potenziale per intaccare l’attività di operatori stranieri come Visa e Mastercard nel mercato dei pagamenti da 27 trilioni di dollari in Cina.

La Blockchain Service Network (BSN) cinese ha in programma di lanciare una versione beta della valuta digitale della banca centrale (CBDC) entro la seconda metà del 2021. CBDC – il primo nel suo genere – è una versione digitale dello yuan cinese. La mossa dovrebbe dare una spinta all’economia cinese e spingere lo yuan a una posizione di leadership. Inoltre, il BSN sanzionato dal governo sta ora lavorando a una rete di pagamento digitale universale (UDPN), che dovrebbe essere in pieno svolgimento nei prossimi cinque anni.

Con le valute digitali della banca centrale che stanno ottenendo l’accettazione in tutto il mondo, BSN intende costruire una rete di pagamento in valuta digitale. La rete universale sarà costruita in collaborazione con banche internazionali e società tecnologiche. “Questa rete di pagamento digitale cambierà completamente l’attuale metodo di pagamento e circolazione, abilitando un metodo di trasferimento di valuta digitale standardizzato e una procedura di pagamento per qualsiasi sistema informativo. La versione beta di questa soluzione di pagamento globale conveniente e conveniente sarà lanciata nella seconda metà del 2021 “, secondo un post sul blog ufficiale . A partire dal 2020, nove paesi, oltre alla Cina, gravitano verso le CBDC tra cui Stati Uniti, Corea del Sud e Svezia.

All’inizio di quest’anno, la Banca popolare cinese ha concluso il suo secondo programma pilota CBDC. In questo processo, a 100.000 residenti della città di Suzhou sono stati emessi 20 milioni di yuan digitali e gli è stato permesso di spendere digitalmente, online o offline. Il primo processo si è tenuto nell’ottobre 2020 quando alle persone del distretto di Luohu a Shenzhen sono stati dati 10 milioni di yuan.

Secondo i resoconti dei media , le CBDC hanno il potenziale per intaccare l’attività di attori stranieri come Visa e Mastercard nel mercato dei pagamenti da 27 trilioni di dollari in Cina.

BSN sta attualmente costruendo un UDPN che supporterà CBDC di altri paesi e si occuperà di sistemi di informazione come banche, assicurazioni e altre applicazioni mobili. La rete UDPN sarà disponibile tramite connessione API e consentirà un metodo di trasferimento di valuta digitale standardizzato e una procedura di pagamento.

Rete in espansione di BSN
Per espandere la rete di BSN, la Cina sta anche adottando le seguenti iniziative:

In che modo il nuovo assistente AI di IIT Kanpur è diverso dagli altri helpdesk Corona
BSN ha stabilito nodi cittadini pubblici (PCN) in tutte le città. I PCN sono forniti da data center specifici e fornitori di risorse cloud. Una volta installati sul software del nodo della città pubblica, sono collegati a una rete BSN più ampia. L’obiettivo è costruire 150 PCN nazionali, soprattutto nelle città di secondo e terzo livello. BSN prevede inoltre di distribuire 50 PCN internazionali al di fuori della Cina.
BSN avrà 30 portali, di cui dieci saranno portali dorsali provinciali e il restante sarà specifico del settore. BSN prevede inoltre di creare dieci portali internazionali sparsi in dieci paesi e regioni.
BSN integrerà tutto il framework blockchain autorizzato principale nel mondo. Inoltre, a breve saranno lanciati almeno tre nuovi protocolli cross-chain.
Intenti e scopi
La Cina ha lanciato BSN per le imprese nel paese il 25 aprile 2020. L’ ecosistema blockchain completo – una rete di infrastrutture pubbliche globale cross-cloud, cross-portal, cross-framework – ha eseguito una prova di sei mesi prima del lancio. L’obiettivo finale di BSN è fornire una piattaforma di informazioni unificata in cui i membri possono condividere gli stessi servizi da parte del governo. Fornirà agli sviluppatori una soluzione one-stop per distribuire e gestire tutte le applicazioni decentralizzate o DApp.

BSN è un’infrastruttura pubblica. Tuttavia, esiste una classe di BSN privato costruita su LAN per la comunicazione interna delle organizzazioni . Questi BSN privati ​​sono attualmente distribuiti in sei province. Presto, le reti BSN pubbliche e private insieme diventeranno la “nuova infrastruttura centrale per l’economia digitale e la governance sociale della Cina”, si legge nel blog.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi