Il panorama economico di oggi richiede che le aziende guidino cambiamenti su larga scala per sopravvivere e rimanere competitivi. In un clima politico, sociale ed economico in continua evoluzione, il costante cambiamento organizzativo è la nuova normalità. Pochi progressi promettono di aiutare le organizzazioni a superare i baratri degli affari critici in modo più profondo dell’intelligenza artificiale. Quando si tratta di operazioni aziendali, l’intelligenza artificiale ha un enorme potenziale per catapultare le aziende oltre lo status quo e adattarsi alle nuove dinamiche.

  1. Migliorare l’esperienza del cliente

Secondo la ricerca di Walker, l’esperienza del cliente supererà il prezzo e il prodotto come principale differenziatore del marchio entro il 2020. La centralità dell’esperienza del cliente nel panorama del business odierno ha motivato molte aziende ad adottare un approccio più olistico al miglioramento dell’esperienza del cliente. Aziende come Intuit, EMC e Adobe hanno tutte una leadership nell’esperienza del cliente, integrata nelle loro organizzazioni di vendita, operative e di marketing.

L’intelligenza artificiale può aiutare le aziende a creare esperienze cliente altamente personalizzate. L’intelligenza artificiale può ingerire e aggregare tutti i vari punti di contatto che un cliente ha con un marchio e determinare cosa sta guidando il comportamento dei clienti. Sono ansiosi di comprare di più? Perché? Sono sul punto di sfornare un concorrente chiave? Perché? Grazie a queste informazioni, i team delle operazioni aziendali possono ottenere una visione senza precedenti dell’esperienza cliente end-to-end, ben oltre ciò che può essere ricavato dai sondaggi di feedback dei clienti. Secondo Salesforce, 50%è probabile che i consumatori cambino marca se un’azienda non anticipa i propri bisogni. Fornendo i messaggi giusti e le prescrizioni di marketing ai clienti al momento giusto, l’intelligenza artificiale promette di aiutare le organizzazioni a comprendere meglio i clienti e ad anticipare i loro bisogni.

L’intelligenza artificiale può anche aiutare le aziende a capire meglio la forza del marchio e le tendenze dei clienti di alto livello. Gli strumenti basati su AI possono monitorare la percezione del marchio sui canali sociali e social e prevedere il sentimento dei clienti. Questa visione onnicomprensiva minimizza le congetture e consente agli imprenditori di prevedere con sicurezza dove saranno i clienti a piantare i loro portafogli e perché. Tenendo conto di tutto, dalla temperatura esterna al giorno della settimana agli eventi politici, le aziende possono migliorare drasticamente le loro capacità di previsione.

  1. Migliorare il processo di assunzione

L’acquisizione strategica di talenti è fondamentale per le operazioni aziendali. Eppure il processo di assunzione è fondamentalmente difettoso. Il processo di reclutamento e colloquio è pieno di pregiudizi ed è in gran parte guidato dalle prime impressioni. Secondo uno studio recente , nonostante la crescente consapevolezza delle pratiche di assunzione discriminatorie, le assunzioni discriminatorie nei confronti dei lavoratori neri negli Stati Uniti non sono diminuite negli ultimi 25 anni. Il fatto che i referral dei dipendenti siano la fonte numero uno dei nuovi assunti, che rappresentano oltre il 50% delle assunzioni, sottolinea i limiti, i pregiudizi e il potenziale nepotismo radicati nei processi attuali. Non c’è da meravigliarsi perché circa il 40% delle aziende afferma che il colloquio e le capacità di valutazione del personale dovrebbero essere migliorate.

L’intelligenza artificiale sta già aiutando le aziende a trasformare le loro operazioni e processi di assunzione. Può aiutare le aziende a gettare una rete più ampia mediante la scansione di grandi volumi di curriculum e altre fonti di talento per individuare candidati altamente qualificati per lavori specifici. Può esaminare le descrizioni del lavoro, le trascrizioni di interviste e i registri delle chiamate per scoprire e correggere i pregiudizi nascosti nel processo di assunzione e valutare con precisione i candidati. Diversi strumenti esistono già sul mercato. IBM Watson Candidate Assistant, ad esempio, è una soluzione di talent management che aiuta a confrontare potenziali candidati con i lavori specifici in cui prospereranno. Quando si implementano strumenti di reclutamento AI, è fondamentale assicurarsi che gli strumenti non siano soggetti agli stessi pregiudizi che gli esseri umani cadere vittima di.

  1. Migliorare il coinvolgimento e la fidelizzazione dei dipendenti

Il talento è la linfa vitale di ogni azienda fiorente. Nel panorama delle assunzioni competitive di oggi, il mantenimento dei migliori talenti è il massimo per tutte le aziende. Il coinvolgimento dei dipendenti deve essere parte integrante delle attività aziendali quotidiane. Eppure la maggior parte delle aziende sta vacillando nei loro sforzi. Secondo un recente rapporto di Gallup, la stragrande maggioranza (85%) dei dipendenti non è impegnata o è attivamente disimpegnata al lavoro. Anche i cambiamenti apparentemente insignificanti possono rivelarsi trasformativi. Il 17% dei lavoratori che abbandonano un nuovo lavoro entro i primi sei mesi di assunzione afferma che un sorriso da parte di un collega potrebbe aver fatto la differenza, mentre il 23% potrebbe essere rimasto se i dirigenti avessero comunicato con loro in modo più efficace.

L’intelligenza artificiale offre un potenziale enorme in termini di aumento dell’impegno e della fidelizzazione dei dipendenti. Utilizzando tecnologie di analisi dei sentimenti, dati biometrici e altre tecnologie emergenti, gli strumenti basati su AI possono aiutare le aziende a comprendere con fiducia il coinvolgimento dei dipendenti. Può approfondire la conoscenza di ciò che sta guidando i comportamenti dei dipendenti e generare potenti raccomandazioni in termini di motivazione più efficace per i dipendenti e ricompensa dei comportamenti. KangoGift, ad esempio, è una tecnologia sviluppata da IBM Cloud e IBM Watson che viene utilizzata da migliaia di manager in 20 paesi per determinare chi, quando e perché i dipendenti devono essere riconosciuti.

AI aiuta anche a informare le prestazioni individuali. Utilizzando l’analisi del sentimento, l’intelligenza artificiale può leggere tra le righe delle valutazioni delle prestazioni tradizionali e valutare con maggiore precisione le prestazioni individuali. Può scoprire “lavoratori tossici” che possono ottenere un punteggio elevato nelle valutazioni delle prestazioni tradizionali. Più importante, può generare raccomandazioni mirate in termini di percorsi di carriera e set di abilità specifici necessari per il progresso. Secondo un’analisi dei dipendenti di Facebook, quelli che erano più propensi a rimanere in azienda sentivano, relativamente parlando, che usavano di più i loro punti di forza. Tracciare un percorso di carriera in grado di potenziare lo sviluppo delle competenze è fondamentale per aiutare i dipendenti a sentirsi responsabilizzati.

Anche le prestazioni della squadra traggono beneficio dall’IA. Monitorando le interazioni sugli strumenti di social enterprise e sui social network sul posto di lavoro, l’intelligenza artificiale può rivelare informazioni chiave sul grado e l’efficacia della collaborazione dei dipendenti. L’atmosfera, ad esempio, analizza le parole chiave e gli emoji inviati tra i dipendenti su Slack per valutare il morale di una determinata squadra. Queste informazioni possono cambiare il gioco in termini di responsabilizzazione dei manager con intuizione su come strutturare i team in modo più efficace.

L’83% dei dirigenti ritiene che l’AI sia oggi una priorità strategica per le proprie aziende, mentre il 75% dei dirigenti afferma che l’intelligenza artificiale consentirà loro di trasferirsi in nuove imprese e iniziative. I dati sono il segno distintivo delle aziende odierne e l’intelligenza artificiale è la chiave per trarre il massimo beneficio dai dati. Sfruttando l’intelligenza artificiale per acquisire una più profonda comprensione dei clienti, delle reclute e dei dipendenti, AI promette di trasformare le operazioni aziendali.

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi