Kheiron Medical Technologies, insieme alla collaborazione della Radiological Society of North America (RSNA), sta lanciando due nuovi progressi nell’intelligenza artificiale (AI) che avranno grandi implicazioni per lo screening del cancro al seno. Kheiron è un’azienda di scienza applicata che lavora per migliorare e supportare lo screening del cancro con l’apprendimento automatico . 

I nuovi progressi potrebbero trasformare l’intero percorso di screening del cancro al seno, che coinvolge due fasi critiche in cui l’intelligenza artificiale può migliorare i risultati. 

Queste due fasi sono: 

Quando le donne sono invitate a programmare il loro screening mammografico.
Durante il processo di acquisizione e verifica dell’immagine.
Il progetto Kaplan
La società ha anche annunciato che sta collaborando con la Stanford University per utilizzare l’intelligenza artificiale in nuove aree dell’oncologia. Il loro lavoro sarà incentrato sulla progettazione di modelli funzionali di deep learning proof-of-concept che potrebbero essere utilizzati per risolvere le sfide cliniche, con il primo che coinvolge il linfoma non-Hodgkin (NHL).

La nuova collaborazione, denominata The Kaplan Project, applicherà la tecnologia di deep learning di Kheiron alle immagini FDG-PET/CT di pazienti con linfoma. L’obiettivo è migliorare l’efficienza e la precisione del radiologo. 

Il Dr. Peter Kecskemethy è CEO di Kheiron. 

“Questo progetto innovativo segna un nuovo capitolo nell’applicazione dell’intelligenza artificiale per trasformare la diagnostica del cancro attraverso l’intero percorso del paziente”, afferma il dott. Kecskemethy. “L’unione delle nuove tecnologie di deep learning con l’esperienza clinica di istituti di ricerca accademici come Stanford porterà allo sviluppo di una categoria completamente nuova di diagnostica dell’IA e, in definitiva, a migliorare gli esiti dei pazienti”. 

RSViP 
Kheiron ha anche lanciato RSViP , un nuovo strumento abilitato per l’intelligenza artificiale che ottimizza la pianificazione dei programmi di screening del seno per le donne a rischio. Secondo la ricerca iniziale, lo strumento ha contrassegnato con successo le donne a rischio più elevato per lo screening e, con tassi di rilevamento precedenti, è possibile migliorare la sopravvivenza e ridurre i costi delle cure. 

“La ricerca clinica ha dimostrato che i ritardi nella diagnosi del cancro al seno possono portare a risultati peggiori, incluso il rischio di metastasi del cancro, diminuzione della sopravvivenza e aumento dei costi di trattamento”, afferma il dott. Kecskemethy. “In Kheiron, il nostro obiettivo nel portare RSViP alla comunità dello screening del seno è sfruttare il potere dell’intelligenza artificiale per identificare quelle donne che dovrebbero essere programmate per le loro mammografie, in base alla sua precedente mammografia, consentendo a quelle donne che ne trarrebbero maggior beneficio di essere spostate in prima linea”.

Lo strumento RSViP analizza le immagini dello screening precedente di ciascuna donna prima di valutare ogni caso in base ai segnali rilevati dall’IA di lesioni sospette. Le informazioni sull’apprendimento automatico indicano anche il potenziale per sviluppare il cancro al seno. Lo strumento genera quindi un elenco utilizzabile che il pianificatore può utilizzare per prenotare appuntamenti per le donne più a rischio. 

Dispositivo software Mia IQ
L’ultimo annuncio proveniente da Kheiron riguarda l’introduzione negli Stati Uniti del suo nuovo dispositivo software Mia IQ . Il dispositivo aiuterà i fornitori di screening del seno a migliorare la qualità dell’immagine, la formazione e la preparazione all’audit. 

Il dispositivo funziona con l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, che gli consentono di rivedere retrospettivamente le mammografie. Può quindi identificare potenziali discrepanze nel posizionamento e nella compressione del seno, che sono cruciali per il rilevamento del cancro al seno. 

“In Kheiron, il nostro obiettivo è potenziare la comunità dello screening del seno con l’intelligenza artificiale e l’apprendimento profondo per migliorare la diagnosi precoce del cancro”, afferma il dott. Kecskemethy. “Il posizionamento del seno durante la mammografia è fondamentale per l’individuazione di potenziali tumori maligni. Mia IQ fornisce un nuovo strumento per i professionisti dell’imaging da utilizzare nella revisione e nel controllo delle immagini mammografiche, che può fornire importanti spunti per scopi di formazione e miglioramento della qualità.

Questi tre nuovi progressi annunciati da Kheiron faranno molto per migliorare lo screening del cancro al  seno e mettono in evidenza il potere delle tecnologie di intelligenza artificiale nel settore sanitario. 

Di ihal

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi